Williamson Torino Piccola Rassegna

Qualcosa sulle Williamson scritto nel Giugno 2017 sul forum Fountainpen.it:

http://forum.fountainpen.it

Williamson, belle penne poco comuni anche per questo affascinanti, ne ho avute parecchie,
qui a Torino se ne sono trovate verosimilmente più che altrove,
il mio modello preferito è quello a profilo tondo con clip a freccia piumata e carica a pulsante,
tra le ultime prodotte, siamo negli anni ’30, ma la fabbricazione probabilmente continuò fino agli anni ’50

Se ne conoscono 5 (CINQUE) taglie 8-)
che io definisco, prendendo a prestito la classificazione dalle Parker Duofold:
Senior, Special, Junior, Juniorette e lady

 

 

Colori? Tanti! anellati cinque;
Marrone/nero, blu/nero, viola/blù, grigio/nero (con finiture cromate o dorate) e verde/azzurro.

Marmorizzati ne consco almeno sette, ma sono convinto ne esistano altri:

Black & Pearl, verde, blù, azzurro, cappuccino, lizard skin (anche qui con finiture bianche o gialle) e rosso

Ovviamente c’era anche il nero, le stilo avevano i loro portamine.

Gli imprint che si trovano sui modelli in celluloide sono di tre tipi:

Due righe con logo (scritta grande e piccola), solo marchio orizzontale, solo marchio, vericale.

Pennini sempre in oro, non conosco pennini marchiati Williamson in acciaio o dorati,
alcuni con scritta New York, ma credo non centrassero nulla con la Grande Mela, però…

Dopo aver parlato di quelle più recenti andiamo indietro,

anni ’20 le prime Will, come gran parte dei marchi italici e non, erano ispirate dai modelli Waterman e Parker,

ecco un paio di ebaniti fiammate di inizio produzione.

Anni ’30 la Duofold la fa da padrone, a Torino si adeguano

I pennini sono quelli a a spalla stretta delle penne di alcuni anni prima

a proposito…
troviamo anche esemplari di buona qualità rivestiti in metallo, rientranti, a leva ed eyedropper
prodotti dalla Williamson.

Purtroppo non ho più la maggior parte di questi esemplari,
mi rimangono le foto e la soddisfazione di aver fatto felice qualche collezionista.

Enjoy!